Le Hawai’i sono uno Stato sovrano sotto occupazione militare

Il 25 febbraio 2018, il dott. DeZayas, Relatore Speciale o Esperto indipendente del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, ha scritto un Memorandum intitolato “Il caso della signora Routh Bolomet” in risposta a una denuncia presentata al Consiglio dalla signora Bolomet nel 2017. Senza entrare nei dettagli della denuncia della signora Bolomet, l’Esperto Indipendente ha invece affrontato la più ampia questione dell’occupazione militare del Regno delle Hawai’i e la necessità che gli Stati Uniti, in quanto Stato occupante, lo amministrino in base alle leggi proprie dello Stato occupato, cioè il Regno delle Hawai’i.

il Dr. de Zayas

il Dr. de Zayas

Scrive il dott. DeZayas nel Memorandum:

“Sono giunto a comprendere che lo status giuridico legittimo delle isole hawaiane è quello di uno Stato-nazione sovrano in continuità; ma uno Stato-nazione che è sotto una strana forma di occupazione da parte degli Stati Uniti derivante da un’occupazione militare illegale e da un’annessione fraudolenta. Pertanto, le leggi internazionali (le Convenzioni di Ginevra e dell’Aja) richiedono che la governance e le questioni legali all’interno del territorio occupato delle isole hawaiane debbano essere amministrate applicando le leggi dello stato occupato (in questo caso il Regno delle Hawai’i) e non le leggi nazionali dell’occupante (gli Stati Uniti)”. Continua a leggere