Un rapporto federale sostiene il salvataggio di Oak Flat

Un nuovo rapporto del Bureau of Land Management degli Stati Uniti espone la devastazione pianificata di cultura, acqua e ambiente al sito sacro di Oak Flat.

Il rapporto descrive in dettaglio le minacce culturali e ambientali poste dal piano dell’amministrazione Biden di trasferire Oak Flat a una compagnia mineraria di proprietà straniera. Il rapporto aggiunge ulteriori prove a sostegno dello sforzo dei membri della tribù di difendere il loro sacro sito religioso in Apache Stronghold c. Stati Uniti, un caso attualmente presso la Corte d’Appello del Nono Circuito.

Per oltre sei decenni, Oak Flat è stata protetta dal governo federale da attività minerarie e altre pratiche che renderebbero la terra sacra inutilizzabile per le pratiche religiose degli Apache. Ma nel 2014, il governo americano ha proposto di cedere Oak Flat alla Resolution Copper, una compagnia mineraria di proprietà straniera che prevede di trasformare il sito sacro in un cratere largo due miglia e profondo 1.100 piedi. Lo scorso giugno, due giudici del Nono Circuito si sono rifiutati di proteggere Oak Flat da questa distruzione. L’intera Corte sta ora valutando se riaprire il caso nelle prossime settimane.

I commenti sono chiusi.